Loading

GOAL 11 CITTÀ E COMUNITÀ SOSTENIBILI

Quali libri?

Qui vi raccontiamo quali volumi abbiamo selezionati per i vari GOAL, o obiettivi, dell'AGENDA 2030: così potete orientarvi meglio nel nostro #scaffalesostenibile.

"Ma a cosa serve questa pagina?"

Ebbene, può esservi utile se siete a casa e state approfondendo uno degli argomenti dell'Agenda 2030. Illustrandovi i volumi che abbiamo selezionati per ogni singolo GOAL, infatti, possiamo contribuire a darvi una scelta di lettura. In queste pagine troverete l'immagine del libro con tutti i dati, inclusa la collocazione che vi consente di passare al Catalogo UniTO e prenotarlo.

Ovviamente questo elenco è in continua evoluzione: mano a mano che i nuovi arrivi incrementano lo scaffale sostenibile anche la pagina sarà aggiornata.

La SEM approda in BEM!

Innanzitutto ecco gli ultimi arrivi scelti (e donati) da UniToGo per la SEM, Settimana Europea della Mobilità, che include letture a due pedali!

Di seguito tutte le altre letture suggerite per questo obiettivo dell'Agenda 2030.

Università e governance della mobilità sostenibile, a cura di Matteo Colleoni e Massimiliano Rossetti, Milano : Angeli, 2019.

Il libro affronta il tema della mobilità e dei trasporti nelle università italiane, prestando attenzione sia alle modalità di spostamento delle numerose popolazioni che vi studiano e lavorano, sia alle politiche attuate dai mobility manager accademici a favore della sostenibilità,

La strada si conquista : donne, biciclette e rivoluzioni, Manuela Mellini, Alessandria : Capovolte, 2021.

La bicicletta per le donne non è mai stata solo un mezzo di trasporto, ma un veicolo con cui portare avanti battaglie, sfidare le convenzioni e tratteggiare la via per la propria emancipazione.

Piccolo trattato di ciclosofia, Didier Tronchet ; traduzione di Lorenzo Bernini, Milano : il saggiatore, 2020.

Pedalare per sgranchirsi le gambe. Pedalare per calmarsi dopo una brutta giornata. La bicicletta non è un semplice mezzo di trasporto, che ci consente di arrivare da un punto A a un punto B: la bicicletta è un mezzo per arrivare a una migliore conoscenza di sé e del mondo.

Pedalo dunque sono : pensieri e filosofia su due ruote, a cura di Lorenzo Parolin ; testi di Carmine Abate ...[et al.!, Portogruaro : Ediciclo, 2011.

La bici è un mezzo per leggere le piccole cose della quotidianità, ma anche per leggerci dentro, consentendoci così di recuperare un tempo lento e naturale.

Mindfulness della bicicletta : pensieri per potenziare il corpo, liberare la mente, elevare lo spirito, Nick Moore ; traduzione di Anna Maria Foli ; [illustrazioni Lehel Kovacs], Milano : TS, ©2022.

Il ciclismo è qualcosa di ben più grande delle gare competitive, della lycra e della fatica fisica; è felicità, meraviglia meditativa, arricchimento spirituale. Le pillole motivazionali contenute in questa piccola guida svelano come e perché il ciclismo può diventare una potente pratica di consapevolezza.

Mobility management e mobilità ciclistica, Raffaele Di Marcello, Faenza : Homeless book, 2021.

il Mobility Manager non ha, purtroppo, supporti normativi adeguati per portare avanti la propria missione. Questo volume, oltre ad indagare le normative vigenti in materia, esplora il rapporto tra l'attività del Mobility Manager e la promozione dell'uso della bicicletta, quale strumento di incentivazione della mobilità sostenibile.

Storia sociale della bicicletta, Stefano Pivato, Bologna : Il mulino, 2019.

Una storia straordinaria, che attraversa tutte le vicende del Novecento, dalle guerre alla Resistenza, alla ricostruzione che s'incarnò nei trionfi di Coppi e Bartali, per giungere ai giorni nostri che vedono ormai nella bicicletta il mezzo d'elezione della nuova sensibilità ambientalista.

Emozioni e luoghi urbani. Dall'antichità ad oggi, a cura di Elisa Novi Chavarria e Philippe Martin, Roma : Viella, 2021.

Possono le emozioni conferire identità e significato ai luoghi? E a loro volta i luoghi sono rappresentativi degli stati emotivi individuali e collettivi di chi li pratica? E che tipo di testimonianze e tracce documentali ne hanno lasciato nell'iconografia e nel lessico delle fonti?

14 progetti per smart cities e smart homes, Giuseppe Mazzarino, Milano : Editoriale Delfino, c2022.

La trasformazione di una città tradizionale in una città più smart implica la ristrutturazione dei vecchi edifici, per rendere le case più intelligenti (smart home), cioè capaci di garantire i più alti livelli di comfort, sicurezza e risparmio energetico, a livello di singolo nucleo familiare. Anche in questo caso, tali iniziative, se sponsorizzate e sostenute anche con gli incentivi statali e con gli sgravi fiscali, contribuiranno ad alimentare il circuito economico della domanda e dell'offerta.

Le smart cities al tempo della resilienza, a cura di Giuseppe Franco Ferrari, Milano ; Udine : Mimesis, 2021.

Il terzo volume della serie dedicata, sin dal 2017, alle città intelligenti si colloca nel solco dei precedenti lavori, tutti improntati a un approccio multidisciplinare. L'elaborazione del volume non poteva che essere influenzata, sul piano delle tematiche, dalle ricadute della pandemia sulla vita delle città e nelle città. Non è dunque un caso se, accanto a più tradizionali interventi di stampo giuridico-urbanistico, il volume, modificando l'ottica dei due precedenti, concentra l'analisi sul contesto urbano alla prova delle nuove necessità di riorganizzazione del lavoro, del sistema scolastico, di quello sanitario, della mobilità e dell'approvvigionamento alimentare.

Ecosfide. Venti storie di scelte alternative nel rispetto della natura, Vittorio Pierobon ; prefazione di Mauro Corona, Portogruaro : Ediciclo, 2020.

Vittorio Pierobon, giornalista e "cacciatore di storie" ci fa conoscere una serie di personaggi del Nordest che riescono ad avere un rapporto armonico con l'ambiente. Vite green, scelte alternative, sfide estreme, ma sempre nel rispetto della natura e con la consapevolezza che l'uomo non è il più forte.

Mobilità urbana sostenibile. Verso un nuovo paradigma, a cura di Giuseppe Mella e Pier Paolo Pentucci, Venezia : Cafoscarina, 2018.

Il tema della mobilità urbana e delle sfide che essa si trova ad affrontare ha assunto grande rilevanza internazionale. Traendo spunto dalla consapevolezza circa l'insostenibilità degli attuali sistemi di mobilità e delle criticità ambientali, sociali ed economiche che ne derivano, si va oggi delineando quella che possiamo definire come la nascita di un nuovo paradigma, vale a dire di un vero e proprio cambiamento nei principi cui ispirarsi nella progettazione e nella gestione della mobilità urbana.

La raccolta differenziata degli imballaggi in plastica. Come, quando, perché. Istruzioni per l'uso, COREPLA ; testi a cura di Fortunato Gallico, Attilio Tornavacca, Milano : COREPLA, 2002.

la raccolta differenziata in generale è un mezzo e non un fine in sè: se così non fosse, se non si avesse l'esatta percezione che lo scopo finale è (e sempre più deve essere) l'effettivo riciclo/recupero, il piccolo sforzo che richiede ai cittadini per adeguare le proprie abitudini a questo "esercizio" sarebbe solo un'arrogante imposizione...

Airbnb città merce. Storie di resistenza alla gentrificazione digitale, Sarah Gainsforth, Roma : DeriveApprodi, 2019.

Airbnb ha contribuito a trasformare le principali città del mondo in parchi a tema per turisti e resort per ricchi. Questo libro mostra come uno dei protagonisti del cosiddetto «capitalismo digitale o delle piattaforme» – Airbnb – abbia invece ricadute concrete e devastanti sul piano dello spazio urbano, dell’abitare e della vita nella città.

Scala. Le leggi universali della crescita, dell'innovazione, della sostenibilità e il ritmo di vita degli organismi, delle città, dell'economia e delle aziende, Geoffrey West, Milano : Mondadori, 2018.

Il mito narra che Sisifo, il più scaltro degli uomini, sconta la sua condanna facendo rotolare lungo il versante di una collina un macigno che, una volta raggiunta la cima, ripiomba sempre giù in basso. Proprio come Sisifo, anche noi oggi sembriamo condannati a sospingere incessantemente un peso a tratti insopportabile, quello cioè del cambiamento continuo, della costante accelerazione...

Biodivercity : città aperte, creative e sostenibili che cambiano il mondo, Elena Granata, Firenze ; Milano : Giunti ; Bra : Sloow food ; Pollenzo : Università di scienze gastronomiche di Pollenzo, 2019.

La città contemporanea è un luogo della sintesi im-perfetta tra opposti: l'alto e il basso, il singolare e il molteplice, il poco e il troppo, il mescolato e il distinto. È il luogo in cui si moltiplicano esperienze di partecipazione dal basso, di condivisione di tempi e di beni. [...] E sono le prime responsabili dei cambiamenti climatici, da cui dipendono molti dei comportamenti più distruttivi per il pianeta; d'altro canto, sono proprio le città a essere oggi il laboratorio possibile di ogni cambiamento ecologico.

L'economia tra il venerdì e il sabato : le buone pratiche del cittadino comsum-attore, Leonardo Becchetti, [S. l.] : Avvenire ; Milano : Vita e pensiero, 2020.

Insostenibilità ambientale, instabilità sociale, la contraddizione in termini della corsa al ribasso di prezzi e salari, il rapporto irrisolto con la burocrazia: anche prima dello shock causato dalla pandemia erano molti i segnali di pericolo provenienti da un sistema economico che oggi più che mai esige di essere rifondato su basi di maggior equità e responsabilità.

Dai distretti urbani agli eco-distretti : metodologie di conoscenza, programmi strategici, progetti pilota per l'adattamento climatico, a cura di = edited by Roberto Bologna ... [et al.], Santarcangelo di Romagna : Maggioli, [2021].

Gli impatti del cambiamento climatico, ormai crescenti per intensità e accelerazione, richiedono una profonda revisione degli approcci al progetto alla scala urbana e edilizia, considerando le implicazioni ambientali come un imprescindibile fattore-guida in campo metodologico e operativo, e adottando programmaticamente la convergenza tra una pluralità di saperi adeguata alla complessità delle trasformazioni in atto.

Bikeconomy : viaggio nel mondo che pedala, Gianluca Santilli, Pierangelo Soldavini ; prefazione di Beppe Conti, Milano : Egea, 2021.

Soprattutto in Italia, le due ruote rappresentano un'incredibile occasione sia per rilanciare il turismo interno e dei piccoli borghi, sia per favorire l'innovazione dei prodotti e dei materiali, da sempre fiore all'occhiello del Made in Italy. Vecchia di duecento anni, la bicicletta sta dunque attraversando una fase di profonda evoluzione e si sta rivelando lo strumento ideale per rispondere alle sfide del presente e dell'immediato futuro, ancora di più dopo l'emergenza pandemica.

Urban sustainable mobility, edited by Elisabetta Venezia, Milano, Angeli, 2011.

il volume presenta e critica diversi approcci metodologici per valutare la relazione tra i problemi ambientali ed economici e quindi elevare il tenore di vita nelle nostre città

Città sostenibilità resilienza. L'urbanistica italiana di fronte all'Agenda 2030, a cura di Nicola Martinelli e Mariavaleria Mininni Roma : Donzelli, 2021.

Nei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs), nei quali l'Agenda Onu 2030 si articola attraverso 169 targets, si sancisce in modo inequivocabile il nesso tra condizioni di povertà e crisi ambientale del pianeta, tematizzando il rapporto attuale, sempre più stretto, tra i cambiamenti ambientali e le dissimmetrie sociali, innovando profondamente il concetto stesso di sviluppo sostenibile così come lo avevamo ereditato dalla sua prima definizione del 1987.

Il paradosso urbano : nove città in cerca di futuro, Paolo Verri, Milano : EGEA, 2022.

Collocazione ASVIS GOAL11 014

Nel 2030 il 9% della popolazione mondiale abiterà nelle 33 città più grandi del mondo, nelle quali sarà prodotto il 15% del PIL globale. La capitale delle città, la supermegacittà, non sarà New York né Mosca, non sarà in Europa né in America, ma in Asia. E non sarà nemmeno una città cinese, come molti potrebbero pensare. La città più popolosa al mondo sarà Giacarta, capitale dell'Indonesia, che nel 2030 avrà ben 35 milioni di abitanti. Le città saranno sempre di più i luoghi in cui si elaborerà il futuro del pianeta, in cui si sperimenteranno nuovi modelli sociali e tentativi di pace permanente, in cui si svilupperanno una ricerca di frontiera e insieme modelli di cooperazione culturale inediti. Centrale non sarà tanto competere, quanto scambiarsi buoni progetti e buone informazioni.

Per approfondire, inoltre, sul sito dell' ASVIS potete trovare le indicazioni del target e molti articoli sull'argomento.

Se volete vedere cosa contiene il nostro #scaffalesostenibile con tutti e 17 i GOAL oppure se volete passare ai GOAL precedente o successivo basta fare click nei bottoni qui sotto.

Buone letture sostenibili!

BEM Social© 19 Ottobre 2021